Riapre Van Gogh e i Maledetti

Dal 1° maggio riapre a Firenze per tutti gli amanti dell’arte immersiva Van Gogh e i Maledetti, la mostra multimediale firmata Crossmedia. La mostra torna nuovamente visitabile dopo lo stop forzato di metà febbraio, pronta ad accogliere i suoi visitatori tutti i giorni della settimana. La splendida location della Cattedrale dell’Immagine, un progetto nato tra le mura della chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte, si presta perfettamente a ospitare lo spettacolo della vita e le opere di Vincent van Gogh e dei pittori maledetti. Le immagini si rincorrono sulle pareti dell’antica chiesa accompagnate dalla musica, creando un suggestivo viaggio nell’immaginario pittorico di uno dei più famosi artisti di tutti i tempi.


Anche il visitatore più scettico non potrà fare a meno di emozionarsi davanti allo spettacolo della Notte Stellata o alla cruda realtà dei Mangiatori di Patate o di sentir scorrere l’energia della Parigi del Moulin Rouge che tanto ispirò artisti come Toulouse Lautrec.

van gogh e i maledetti

Continua la Visita

Oltre alla Sala Immersiva, Van Gogh e i Maledetti offre infatti la possibilità di provare l’esperienza degli Oculus VR che grazie alla loro esclusiva tecnologia accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. Oltre a concentrarsi su Vincent van Gogh, la mostra spazia su artisti quali Paul Cézanne, Paul Gauguin, Henri de Toulouse-Lautrec, Chaïm Soutine e il toscano Amedeo Modigliani, tutti artisti accomunati dall’esistenza travagliata e dall’anticonformismo, evidenti nelle seppur diverse forme espressive della loro produzione artistica.

van gogh e i maledetti

Orario e Informazioni Utili

La mostra è aperta dal venerdì al lunedì fino al 4 luglio dalle 11:00 alle 18:00, con ultimo accesso alle 17:00 per consentire a tutti di godere dell’intero percorso espositivo. Per accedere alla mostra è richiesto ai visitatori di indossare una mascherina chirurgica per tutta la durata dell’esperienza, igienizzare le mani all’arrivo in mostra e sottoporsi alla misurazione della temperatura, che non potrà superare i 37.5°. Le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura, per questo motivo è richiesta la prenotazione per il fine settimana con almeno 24 ore di anticipo, scrivendo una mail a info@vangogheimaledetti.com indicando il numero di partecipanti e il giorno e l’ora della visita. Gli altri giorni la prenotazione non è obbligatoria, ma fortemente consigliata.

I biglietti sono disponibili presso la biglietteria stessa della mostra o tramite il portale Ticketone. Per tutte le altre informazioni vi rimandiamo al sito www.vangogheimaledetti.com e al profilo Instagram della mostra.

Caterina Bemer

Laureata In Traduzione letteraria e Saggistica all'Università di Pisa, al momento è social media manager per Crossmedia Group. Appassionata di letteratura inglese e di qualsiasi genere di serie televisiva, a un bicchiere di vino preferisce una buona tazza di Yorkshire Tea. Milk, no sugar. Vive per i concerti e la musica dal vivo, quindi ultimamente non vive molto bene.

Lascia un commento